La lunga giornata malinconica che comincia con il non sole e termina con la non notte.

Questo tempo è così cupo… le giornate sembrano  non dovere mai cominciare, sembra che siano indecise se implodere o meno e non c’è nulla che mi faccia ricordare il sole.

Malinconia. La parola è stata sicuramente inventata per giornate come questa, per sottolineare il senso di disagio che porta con sé e farti rimpiagere i bei giorni tiepidi, quando i raggi del sole ti accarezzavano la pelle.

Quando ero piccola ed arrivava questa stagione la maestra ci riempiva la testa di poesie e filastrocche buffe sugli animale ed i marroni Strano, non me ne torna in mente nemmeno una. Ce n’era una sulla castagna particolarmente intuitiva ma non riesco a farla riemergere dall’oblio dell’infanzia.

Chissà quale libro è consigliato nelle giornate come questa… I dolori del giovane Werther magari. Non saprei proprio cosa consigliare se qualcuno me lo chidesse oggi… potrei inventarmi un romanzo dal titolo La lunga giornata malinconica che comincia con il non sole e termina con la non notte. Sarebbe impegnativo, ma tutti si chiederebbero di cosa parla, o quantomeno come si chiama il protagonista.

Non ho voglia di fare nulla. Vado di là a non fare niente. Se sto qui mi viene voglia di scrivere e sarebbe davvero terribile perchè non potrei più essere passibile di indolenza.

Elly

Annunci

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...