Volevo fare la scrittrice!

Ho ritrovato un vecchio quaderno di quando avevo 9 anni, in un vecchio scatolone in soffitta. Appena aperto la calligrafia da bambina delle elementari mi è balzata davanti in tutta la sua infantile tenacia, l’ho sfogliato piano piano e mi sono accorta che già da allora amavo scrivere storie; pensavo che tutto quello che avevo scritto in età giovanile fosse andato perduto e invece eccolo lì, davanti ai miei occhi, un racconto vergato da una paffuta manina, pronto da leggere.

Si nota già la promessa di una mente vivace, anche se i riferimenti geografici e culturali lasciano a desiderare… non sapevo bisognasse fare ricerche prima di scrivere… avevo solo 9 anni!


titolo originale dell'opera

titolo originale dell'opera

C’era una volta Gigi, un orsacchiotto molto curioso e desideroso di crescere.

Un giorno scappò di casa prendendo con sè solo il necessario: un cappotto, una sciarpa, del cibo e un costume da bagno.

La sua prima tappa fu la Cina, dove mangiò il suscij* in un ristorante gestito da un coccodrillo e dove ballavano due splendide micette.

Passò la notte in un hotel chiamato Cin Cin.

La sua seconda tappa fu Mosca dove incontrò uno struzzo che gli disse :« Bienvenuto a Muosca friatuello».

E lui Gigi gli rispose: « Grazie, sei molto gentile, fratello». A mezzogiorno prese un treno che lo portò fino in Norvegia. E lì  fece una sosta fermandosi in un piccolo albergo. Alle quattro del pomeriggio prese una nave che lo portò in Groenlandia, dove giunse alla fine del suo viaggio e lì si sposò, si trovò un lavoro e visse felice e contento.

La moglie di Gigi con il neonato, a casa di Gigi, probabimente in Alaska (o in Groenlandia)

La moglie di Gigi con il neonato, a casa di Gigi, probabimente in Alaska (o in Groenlandia)

Quanti riferimenti anni ’90… inizio anni ’90. Si percepisce già la stoffa della grande scrittrice, non c’è dubbio… che pathos, che ambientazione poliedrica e poliglotta, notato lo struzzo? Aveva un  perfetto accento moscovita. Eh  già, dovevo proprio fare la scrittrice.

Elly

*Era scritto così… mi sembrava un peccato correggerlo.

Annunci

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...