Casa dolce casa

Quando si va a convivere, o ci si sposa, si cominciano a vedere degli aspetti della vita domestica, che prima non avevamo considerato. Se il vostro partner è un uomo, state pur certe che non avrà assolutamente idea di quello che c’è da fare in casa, a meno che non abbia avuto una madre lungimirante (ma se è italiana ne dubito fortemente), oppure abbia già vissuto da solo (ma non è determinante). La dimensione domestica è un mondo strano e difficile da comprendere per l’uomo; non è una colpa, semplicemente non ha idea di cosa si debba fare o di quello che si può rimandare. L’uomo ha dei tempi di esecuzione diversi da quelli femminili, terribilmente lunghi o stranamente brevi e questo porta la maggior parte delle ragazze a sostituirsi al compagno per vedere svolte le faccende nel modo giusto e nel tempo regolare. E’ un grave errore. L’uomo deve essere aiutato, deve trovare i suoi tempi ed il suo sistema di interazione nel mondo domestico.

Ripeto, non è una detrazione nei confronti del maschio, è la pura realtà. Noi ragazze dobbiamo far progredire la relazione di coppia anche attraverso questa parte della vita, dobbiamo avere pazienza e dobbiamo, soprattutto, avere il coraggio di farci da parte per lasciare spazio ai primi passi dell’amato.casalinghi

Quando io e Andre siamo andati a vivere insieme abbiamo avuto molte divergenze di opinione sulla realtà domestica, per esempio lui non riusciva proprio a capire che se la lavastoviglie aveva finito il ciclo di lavaggio, i piatti dovevano essere riposti oppure che, alla sua frase “non ho più mutande nel cassetto” non corrispondeva un mio scatto sull’attenti ed una marcia forzata verso la lavatrice. Un po’ è colpa anche delle madri italiane, questo è fuori discussione. Se hanno un figlio maschio non gli insegnano ad essere indipendenti in casa o a cavarsela in cucina, credono che il loro amato bambino troverà una brava ragazza (proprio a loro immagine e somiglianza!) che si prenderà cura di lui in tutto e per tutto.

Mamme non è così da molto tempo! Fatevene una ragione, accettate la realtà!

In casa si DEVE collaborare e rispettarsi, una coppia non è tale solamente nel tempo libero o a letto, è la quotidianità che crea la relazione, non la vacanza alle Maldive.

Adesso io e Andre abbiamo raggiunto molta complicità e andiamo d’accordo per (quasi) tutto. Sono molto orgogliosa di lui perchè il suo impegno è la più bella dimostrazione d’ amore che potesse regalarmi.

Elly

Annunci

3 thoughts on “Casa dolce casa

  1. Io in passato ho fatto pessime (ma utili) scoperte grazie alle vacanze in appartamento… altro che romantiche, un incavolamento unico!!!
    Sono un buon test e fortunatamente il mio attuale ragazzo ne ha superate 4 a pieni voti, indubbiamente anche con lode: ovviamente me lo tengo stretto, W LA MIA SUOCERA!!!

  2. Ammetto che quando vedo fare la cosa sbagliata nel modo sbagliato…il prurito alle mani è al suo massimo di intensità…ma sante parole! bisogna che se la sgavagnino da sè!

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...