Sheakspeare non aveva capito

La calma è la virtù dei forti. Così diceva il buon Willy. Non credo sia vero. Penso piuttosto che la calma sia la virtù dei morti.

In questo mondo strano e alla rovescia ormai se attendi e stai tranquillo non concluderai mai nulla e, in più, non puoi lamentarti se le cose non vanno come dovrebbero.

“Quindi?” Direte voi. La risposta è semplice: bisogna muoversi!

Bisogna scrollarsi di dosso il menefreghismo tipico di oggi. Quello che accade al vicino è anche affare mio! Se aiuto il vicino poi il vicino aiuta me e se ci aiutiamo miglioriamo la situazione per tutti. Non è un discorso utopico, è un discorso di buon senso, civico e non solo! Diamoci una mossa.

Guardiamo fuori dalla finestra e pensiamo:” Cosa possiamo fare oggi per migliorare le cose?” Anche solo chiudere una fontanella pubblica che resta aperta è un gesto che migliora le cose. Raccogliere una cartaccia. Aiutare uno sconosciuto. Anche solo fare un sorriso. Ecco la chiave. Sorridiamo di più e rimbocchiamoci le maniche. Cambiare si può. Un altro mondo è possibile. SVEGLIAAAAA!!!

Andre

Annunci

2 thoughts on “Sheakspeare non aveva capito

  1. Nel posto in cui lavoro il saluto non è praticato, figuriamoci l’altruismo! Per questo sorrido sempre e cerco di essere il più gentile possibile, spero ogni giorno di far capire che con il menefreghismo ci perdiamo tutti.

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...