Amore e dintorni: “I miei sensi di ragno prudono” disse Spider-ma’

Avevo concluso, parlando del mio proposito di sposare Andre (se ve lo siete persi cliccate qui) dicendo che avevamo deciso di sposarci segretamente e che eravamo ben convinti a non diffondere la notizia a nessun costo.

Macchiavellico ma funzionale.

Era stata l’ultima frase pronunciata in proposito.

Eh, sì. Eravamo molto orgogliosi del nostro piano.

A questo punto della storia succede che, una sera come tante, andiamo a cena dai genitori di Andre e, oltre ad abboffarci come suini, intratteniamo anche una piacevole conversazione con i suoi genitori. Ve la riporto, così potrete rendervi meglio conto:

Andre: eh, sì… la rava e la fava *, eccetera  eccetera.

Padre di Andre: Ah, ma lo sai che si sposa ***** il figlio di  **** ?

Andre: Ah sì? Con tutti quegli asterischi non ho capito bene il nome, ma sono felice per lui.

Mamma di Andre: E per la sua famiglia!

Andre: Eh, sì. Anche per la sua famiglia.

Mamma di Andre: Ci hanno invitato a nozze, sicuramente manderanno la partecipazione anche a voi.

– Momento di gelo in cui Elly spera di no-

Mamma di Andre: Sono così belli i matrimoni..!

[…]

Mamma di Andre: ma lo sai che l’altra notte ho fatto un incubo?

Andre: Oh, davvero? Cosa hai sognato?

Mamma di Andre: Eh, ho sognato che tu e l’Elly vi sposavate di nascosto e tu me lo dicevi il giorno dopo. Guarda, ci sono rimasta così male..!

Andre: …

Mamma di Andre: Ma tu non lo faresti mai, vero? Promettimi di no!

E… provate ad immaginare cosa ha promesso Andre?!

Alla fine, per un intervento soprannaturale che anche Giacobbo si rifiuterebbe di riconoscere,  il nostro diabolico piano è stato smantellato da un malvagio sogno premonitore.

Matrimonio segreto 0 – Mamma di Andre 1

* La rava e la fava: espressione colloquiale dell’Emilia che sostituisce o rafforza il termine latino Etcetera.

Annunci

9 thoughts on “Amore e dintorni: “I miei sensi di ragno prudono” disse Spider-ma’

  1. Cavoli mi ero proprio dimenticata del sogno premonitore! Ma dopo averlo letto, mi è tornata in mente la tua faccia quando me lo hai raccontato!!!!! Quando si dice…il destino! o la sfiga! (dipende dai modelli teorici che si abbracciano).

  2. Ulteriore conferma di quella trana capacità che hanno le donne (e le mamme in particolare) di preveder le mosse dei propri trasparentissimi polli!!!

  3. Ah, e che vi credevate? Vi sarebbe piaciuto sottrarvi alle convenzioni sociali, ma in questi casi esse non sono opzionabili!

  4. Beh, meglio così! Pensate alla reazione se glielo dicevate davvero il giorno dopo!!! Non oso immaginare… avrebbe potuto trasformarsi da “la MAMMA di Andre” a “la TEMIBILE SUOCERA di Elly”, eh eh eh!

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...