Chi lascia la strada vecchia per la nuova…

“Chi lascia la strada vecchia per la nuova, sa quel che perde, non sa quel che trova” (Proverbio Italiano)

Se mi seguite sui vari social (Instagram, Twitter, Facebook), saprete già che sto per lasciare l’Italia.

Ho trovato lavoro in Francia e, di questo, sono molto contenta.

Sono meno contenta delle motivazioni che mi hanno obbligata a cercarlo: la scena lavorativa italiana, infatti, non offre grandi opportunità. Ai giovani laureati o diplomati, questo paese non  garantisce nulla che non sia terribilmente precario o assurdamente sottopagato. Nessuno pare rendersi conto che queta politica di gestione del lavoro fa perdere al nostro paese (e quindi a tutti noi) tre volte (TRE!) i soldi investiti:

1- Paghiamo professionisti per formare gli alunni nei diversi gradi scolastici

2- Le famiglie mantengono con libri (ed altri sostentamenti) la carriera scolastica dei figli- e dove non possono le famiglie provvede lo Stato

3- La giovane e preparata forza lavoro (piena di energie e forza di volontà) se ne va all’estero perchè qui non c’è nulla, e ripeto NULLA, che incentivi o gratifichi il nostro operato, la nostra preparazione.

fuga_laureati

Non parlo solo del “vile” denaro, però. Qui in Italia  io ho sempre lavorato in un modo o nell’altro, mi sono sempre adattata. Ma posso continuare in questo modo? No, mi sono risposta.

Psicologicamente per me è una situazione insopportabile.

Non sapere se e come avrai ancora possibilità di lavorare. Come fare a mantenere la casa, pagare le bollette e le tasse… non posso costruire nulla serenamente con mio marito. E’ molto triste ma è la mia realtà.

Quindi per l’ennesima volta ci siamo rimboccati le maniche e ci siamo imbarcati in una nuova avventura. Insieme nell’intento e separati nella sostanza. Anche questo…

Non so se questa opportunità sarà meglio o peggio, so solo che è un’opportunità, quindi io vado!

1862_491506300886419_2036200112_n

Annunci

One thought on “Chi lascia la strada vecchia per la nuova…

  1. L’ha ribloggato su Crumpets & co.e ha commentato:
    Ciao cara, grazie per avermi commentato cosí ti scopro! 🙂
    Son felice per questa tua novitá lavorativa anche se concordo con la rabbia e la tristezza che questa situazione in cui versa l’Italia, mi fa provare ormai quotidianamente! Anche mio nipote di 23 anni ora se ne va, fuori Londra! Mio fratello come me da una parte é triste ma dall’altra è felice per la possibilitá di veder suo figlio realizzato, visto che qua ormai stava cadendo in apatia! …come dici tu meglio fare le valigie! 😉
    Alla prossima!m
    Terry

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...