#stoconPINO

Io sto con Pino Maniaci, e tu?!

Questa volta a farne le spese sono stati i due cani storici di telejato Billy e Cherie

La crudeltà umana non ha limiti. Lo storia di Telejato é costellata di atti intimidatori, ma mai come questa volta così codardi e ignobili.

I poveri animali sono stati brutalmente uccisi, presumibilmente malmenati o avvelenati e successivamente appesi alla recinsione del loro ricovero in contrada Timpanella. Il ritrovamento é appena avvenuto al termine della consueta edizione del telegiornale.

Sul caso indagano i carabinieri della locale compagnia di Partinico presenti al ritrovamento perché impegnati nell’abituale servizio di custodia di Pino Maniaci.

Come sempre non ci sono parole per descrivere la cattiveria delle persone. Anche questa volta vi posso dire per certo che Telejato non si ferma e che i responsabili risponderanno per le loro azioni se non alla giustizia alla divina provvidenza. (Telejato, 3 Dicembre 2014)

Un giornalista coraggioso che resiste nonostante tutto! La sua famiglia, i suoi amici, i conoscenti e noi, pubblico lontano e solidale che puo’ soltanto partecipare col sostegno, non lasciamoci scappare l’opportunità di partcipare a questo grave momento. Mafia, ancora mafia. Sempre mafia. Io sto con Pino, ora e sempre. Io sto con Pino e la sua famiglia, coraggiosa e determinata. Io sto con Pino e i suoi amici, che lo amano nonostante il pericolo. Io sto con l’Italia senza mafia!

Ecco qualche link:

http://www.telejato.it/home il link alla televisione di Pino Maniaci, GIORNALISTA!

http://youtu.be/ZeqvFr9v4tc Pierfrancesco Diliberto (Pif) “corsa contro la mafia”

Annunci

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...