Spiagge – Beaches

= for the English version scroll down below =

Ho preparato un sacco di begli articoli, ben scritti.

Oggi però condivido qualche pensiero sparso. le campane della Cattedrale stanno rintoccando vigorose. E’ mezzogiorno.

E’ Ferragosto.

La città sonnecchiosa si è da poco ripresa da un selvaggio venerdì sera.

Io sono appena rientrata dalla passeggiata col Dottor Cane.

Questa sera mi tocca lavorare.

Come cameriera.

Era la mia ultima spiaggia in tema di lavori estivi.

E mentre tutti probabilmente sono su (vere) spiagge dorate, abbracciati dal sole e rinfrescati dal mare io stasera mi metterò il grembiule ed indosserò il mio più bel sorriso per servire persone che non rivedrò mai più.

Triste?

No.

Non mi sono mai pentita delle scelte, per dure che fossero.

Invidiosa?

Un po’.

Invidiosa di chi si sta godendo del tempo libero circondata dalla gente che ama e che la fa sentire a casa.

Ma arriverà anche il mio momento.

E finalmente sarà una spiaggia dorata.

beach-sand-sea-grass

I have prepared a lot of nice articles, well written.

But today I share some scattered thoughts. Cathedral bells are ringing vigorously. It’s noon.

And it’s 15th August.

The sleepy town has just awoke from a wild Friday night.

I‘m just came home from the morning walk with Dr. Dog.

Tonight I have to work.

As a waitress.

It was my last beach in terms of summer jobs.

And while all probably are at (true) warm beaches, embraced by the sun and cooled by the sea, tonight I will get the apron on and wear my best smile to serve people who I’ll never see again.

Sad?

No.

I have never regret my choices, for they were hard.

Envious?

A little.

Envious of those who are enjoying the free time surrounded by people who love and that makes them feel at home.

But it will be my moment.

And finally I will be at my golden beach.

Annunci

One thought on “Spiagge – Beaches

  1. Magra consolazione eh, ma… secondo me tu, persona curiosa, avrai visto le facce di quegli sconosciuti più volentieri di quando non abbiano fatto alcuni di loro usciti solo per “dovere mondano”, spargendo sorrisi ancor più forzati del tuo. Perchè magari tra un’ordinazione e l’altra hai anche avuto il tempo di notare qualche persona bizzarra… Su, raccontaci la sua storia (vera o finta che sia)! 😀

    Comunque brava, mai pentirsi. Che l’attesa della tua spiaggia dorata scorra più piacevolmente (e velocemente) possibile! 😉

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...