Suggerimenti per un … Natale Ammerigano

Non avete ancora deciso cosa regalare ai vostri cari per Natale, non avete idee? No? Beh, allora lasciate che vi suggeriamo, con l’aiuto delle più grandi multinazionali americane, qualcosa di magico, che renda il vostro Natale indimenticabile!

Che belle idee, eh? La nostra preferita è l’ultima, quella del bambino che imbraccia il fucile e, con aria estasiata, dice:  “Ecco Papy, un Winchester”. Chi non vorrebbe ricevere una bella e solida arma da fuoco per le feste? Domanda superflua…

Anche se sono pubblicità un po’ datate,bisogna comunque ricordare che a Natale è importante rinnovare le tradizioni, perciò speriamo che Babbo Natale tabagista ci porti un bel fucile a pompa!

Annunci

Wanna be… medico in 26 episodi!

E’ proprio vero che non si finisce mai di imparare. La verace rivelazione di De Filippo, però, non si sarebbe mai aspettata una notizia del genere: è giunta dagli USA la singolare idea delle scuole della Louisiana che hanno richiesto al loro Governatore di creare una legge che permetta di sostituire le ore di scienze (nelle quali si studia l’evoluzione dell’uomo) con lezioni alternative riguardanti il creazionismo.

Per creazionismo, se le vostre reminescenze di Dottrina sono arrugginite, si intende quella branca religiosa per cui, l’uomo, è giunto sulla terra così com’è oggi e non ha subito nessuna evoluzione nel corso dei secoli. Ora ci spieghiamo meglio Adriano Celentano.

Dare ancora ragione a queste idee è come se, praticamente, supportassimo le  ragioni  che hanno portato Galileo ad abiurare le sue scoperte nel campo dell’Astronomia, che hanno bruciato un sacco di gente sui roghi e che hanno tentato, per secoli, di rallentare le scoperte scientifiche che oggi ci salvano la vita. Se guardassimo solo le conseguenze delle nostre azioni allora concordo con i creazionisti, NO, non ci siamo evoluti per niente, se dopo migliaia di anni siamo ancora qui a discutere di queste baggianate.

Negli USA la nuova strategia creazionista si fa pericolosa
In Louisiana la nuova strategia creazionista sta portando i suoi frutti: la Camera e il Senato dello stato hanno approvato la proposta di concedere agli insegnanti la possibilità di utilizzare materiale didattico alternativo, allo scopo di poter presentare critiche anche di carattere religioso alla teoria dell’evoluzione. Ora si attende solo la firma del governatore […]
Nel sito web della “Louisiana Coalition for science” si possono trovare tutte le informazioni su quanto sta avvenendo nella Camera e nel Senato di quello stato USA, dove con percentuali vicine al 100% si approvano leggi che aprono la strada all’utilizzazione a scuola di materiale informativo non adeguato per presentare le ipotesi alternative (o meglio le critiche) rispetto alle scoperte della  scienza occidentale; come si può immaginare questo riguarda in particolare il problema dell’evoluzione biologica.Certo in Louisiana queste iniziative si realizzano più facilmente, dato che il governatore, uno dei possibili vice del candidato repubblicano McCain, è un accanito sostenitore di queste battaglie contro la scienza, come racconta il New York Times. La legge è stata approvata il giorno 12 giugno alla Camera e, a causa di lievi modifiche, è ritornata al Senato, dove comunque ha avuto l’approvazione del … 100% dei votanti (36-0). Ora la legge è sul tavolo del governatore che, pur avendo avuto una formazione anche in genetica, probabilmente la firmerà, nonostante l’appello del suo vecchio professore di genetica.

Interessante, non c’è che dire.
Grazie a queste notizie meravigliose ho deciso che anche io, finalmente, realizzerò il mio atavico sogno: diventerò un Medico!
Grazie a questo nuovo sistema di apprendimento, alternativo alla vecchia ed ammuffita idea di Università, diventerò Dottore in medicina e, se mi gira, prendo anche la specializzazione in chirurgia, tanto basta raccogliere i fascicoletti e completare l’omino di plastica.
Elly

McDonald se ne sbatte

Tanto e tanto tempo fa, è uscito un docu-film dal titolo  Super Size Me che trattava della mala alimentazione professata ed esportata dalla catena di fast food McDonald’s. Io e Andre boicottiamo quella catena da un pezzo, più o meno dal 2000, da quando, cioè abbiamo scoperto le condizioni vergognose in cui operano le persone che vi lavorano, dello sfruttamento delle colture incentivato dal marchio e, non ultimo, dalla scarsa qualità del cibo offerto.

Siamo stati contenti, quindi, che una persona qualunque, un uomo comune e per giunta americano, abbia avuto il coraggio di sottoporsi ad una dieta mensile esclusivamente McDonaldiana per dimostrare attraverso esami clinici, il reale rischio di quella alimentazione.

Dopo avere visto il film ci siamo sentiti sconvolti; sì, sapevamo l’entità del male, ma non immaginavamo le conseguenze che la catena aveva sul suolo americano. La pubblicità ed il merchandise vario sono talmente radicati e potenti da occultare le informazioni, dimostrare di essere al di sopra del bene comune e distorcere la realtà.

La scena che mi ricorderò sempre con maggiore dolore (più o meno a 4 minuti e57 di questo filmato, anche se vi consiglio di guardarlo tutto) sono le interviste ai bambini. Dimostra chiaramente come e quanto questa catena alimentare  influenzi le menti di chi non ha ancora gli strumenti per sciegliere consapevolmente.

Il McDonald è arrivato nella nostra città quando io avevo più o meno 16 anni, quando cioè, la mia famiglia mi aveva già alimentato in modo sano per un sacco di tempo; queste personcine però, soffriranno terribilmente per le conseguenze della loro mala alimentazione. Noi pensiamo che McDonald sia come il cancro nascosto nelle sigarette, un male latente, che non si percepisce finchè emerge all’improvviso, sottoforma di malattia rovinando la tua vita e quella dei tuoi cari.

Basta McDonald!

Elly

Nota: avrei voluto aggiungere nel post che ogni singolo pezzo di carne (hamburger, mc nuggets etc.)  è composto da MILIONI di pezzi di animali diversi, cioè da più parti di animali della stessa specie e “corretto” con conservanti,  acidificanti e zucchero (aspartame)  per il sapore. Questo significa che chi mangia da McDonald ingurgita tutto, ma proprio tutto dell’animale: pelle, cartilagini varie, un pochino di carne  e probabilmente non lo sa. Ma fa troppo schifo per dirlo.