I wanna be… Barbie 2, OVVERO: è facile come sparare sulla croce rossa

La mamma mi ha sempre detto che è molto brutto gioire delle disgrazie altrui. Infatti un po’ mi vergogno a scrivere questo post; purtroppo per la mia mamma però, la voglia di prendere per il c**o la Barbie è maggiore del mio senso di vergogna.

Tanto tanto tempo fa, ho scritto un post su Barbie che, ancora oggi e con molta soddisfazione, riscuote successo. Sono molto felice, ora però, è giunto il momento di dare il colpo di cesello finale. Avevamo lasciato la Barbie al suo infausto destino: lei, gioiosa stellina dell’occidente rampante, si era ritrovata sproporzionata e senza amici, scioncata e triste. Niente da dire, se l’è cercata di brutto. Bisogna sapere, però, che nella sua cameretta rosa shocking, non ha desistito al suo progetto di conquista del mondo… non sa farsi una ragione del suo essere offensiva per il genere femminile e, per questo, insidia ancora le menti delle giovanissime.

Tramite chat.

barbiegrassaLe prove a cui l’ha messa davanti la vita sono state fallite miseramente, ed ora, porta su di sè i segni della sconfitta: fame nervosa,  assenza di manicure e gatti, molti gatti.  Dalla sua cameretta, raggiunge via computer le giovani e sensibili menti delle bambine moderne, spacciandosi per bambola vincente e descrivendosi così:

> ciao. sono alta bionda e ho gli occhi azzurri, lovvo tutto il mondo!!! Vuoi essere mio amico/a?

Attenti, controllate i vostri figli, questa bambola potrebbe trascinarli senza via di salvezza in un mondo glitterato e rosa shocking!

barbie obesa

Annunci

Xkè parli come un minchione?

Ci sono gente che non sanno parlare l’itagliano, sarà per questo che adesso imperano le doppie K, le X e gli acronimi al posto delle parole vere? Si racconta che la lingua italiana sia stata lavata nell’Arno, i grandi poeti e gli scrittori l’hanno usata per veicolare i sentimenti d’amore e di passione che animano la storia della letteratura. INVECE ADSS TT E’ SCRTT CM UN SMS!

Non è raro trovare messaggi o persone che scrivono elidendo parti di parole oppure omettendo le vocali! A questo punto io mi chiedo: ma è mai possibile che si sia caduti così in basso? Internet invece di aiutare a migliorare la comunicazione, l’ha solo ingarbugliata!

Si è venuta a creare una sorta di linguaggio parallelo fatto di abbreviazioni fatte per risparmiare tempo e spazio nella scrittura! E io mi richiedo: “ma la connessione la paghi a lettera?”

Non se ne può più davvero. I giovani parlano come fossero dei decerebrati anche in contesti al di fuori del multimediale. Non sanno più scrivere in maniera normale. E’ terribile. Ancora più terribile sono i cinquantenni che, per sembrare giovani, tentano di emulare l’informe massa… lampadati e sgrammaticati, c’è una combinazione peggiore?

I grandi  poeti e gli scrittori che tempo addietro lavarono la lingua italiana in Arno ora si staranno rimproverando così: “Ma hosa abbiamo hombinato, maremma majala!”