Mantova comics & games 2010

Collage *un click per ingrandire!*

Anche quest’anno scrivo un (mini mini) post sul bellissimo Mantova comics & games, anche se con un mostruoso ritardo (e tanta vergogna!). Scusate.

Mi piace un sacco il Mantova Comics. Da quando è iniziata è cresciuta esponenzialmente, per noi otaku è un’altra occasione di gioire!!! Adoro aggirarmi tra le bancarelle, scuriosare tra le nuove uscite e ficcare il naso in mezzo alle action figures.

L’unico inconveniente è che finisco i soldi dopo il primo quarto d’ora. Lo so, sono una frana. Per fortuna Andre porta pazienza. E mi ritira il bancomat.

Beh, siccome ormai è tardi per scrivere un post intero sulla manifestazione inserirò tutte le bellissime foto che ho fatto ai cosplayers. Quest’anno c’erano dei costumi meravigliosi!!!

Ovviamente vale la regola del post dell’anno scorso per chi volesse rimuovere la foto.

La versione blu del vestito di Mei (La foresta dei pugnali volanti) *un click per ingrandire!*

(Heil!) Il Palazzo *un click per ingrandire!*

Giovanni Mucciaccia da Art Attak *un click per ingrandire!*

Memole*un click per ingrandire!*

gruppi! *un click per ingrandire!*

Omaggio a Miyazaki *un click per ingrandire!*

Annunci

Mantova comics and games 2009

Bella raga! quest’anno c siamo bekkati tutti al Mntv cmcs ‘n’ gamez 2009… cioè trpp figoooooooo! Trpp beeeeeelloooooo!!!!!!!!!!!!!!

Ok, ho smesso di parlare come una deficiente… passiamo alle cose serie!

Da quando il Mantova comics ha aperto i battenti – era il lontano 2006 – non ci siamo persi nemmeno una fiera, ci piace un sacco e, per non spezzare la tradizione ci siamo andati anche quest’anno. Ovviamente si era già intuito dal post scritto su Vanna Vinci (!) ma, dato il nostro livello di otaku nel sangue volevamo dedicare un post tutto suo alla nostra manifestazione preferita dopo la fiera del cicciolo.

Domenica di buon ora ci siamo alzati per andare al PalaBAM, sede della fiera. Siamo arrivati, abbiamo mangiato una piada da uno dei tanti “Giggi lo zozzone” di fronte all’ingresso e siamo entrati nel tempio dei fumettari. Appena scostata la tenda io mi sono persa in un tripudio di beatitudine e, come una mosca impazzita, ho cominciato a girare per tutto il padiglione cercando di vedere tutto quello che era esposto. Ovviamente, data la mia velocità e la quantità incredibile di roba, ho dovuto iperventilare e fermarmi prima di perdere totalmente la ragione ed ho cominciato ad aggirarmi tra gli espositori cercando di darmi un’aria diglitosa da vera intenditrice.

Nel frattempo Andre e gli altri erano nel secondo padiglione ad ascoltare la gara di sigle tv dei cartoni cantando come dei pazzi ed indovinando tutti gli spezzoni che trasmettevano durante la gara.

Ci siamo comprati un po’ di fumetti nuovi ( che non starò qui ad elencare) ed abbiamo fatto un sacco di foto ai cosplayers, guardate che belli!

Mrs. Lovett & Sweeny Todd

Mrs. Lovett & Sweeney Todd

Principesse Disney e Bianconiglio

Principesse Disney e Bianconiglio

Un Gosthbuster con l'omino dei marshmallows

Un Ghostbuster con l'omino dei marshmallows

Daredevil

Daredevil

Luigi e Super Mario

Luigi e Super Mario

Wonder Woman & Arale

Wonder Woman & Arale

una Gothic Lolita

una Gothic Lolita

Ovviamente questi sono solamente alcuni dei cosplayers presenti a Mantova, per maggiori informazioni potete cliccare qui: Mantova comics and games 2009

Elly

N.d.R. : Se qualcuno si riconoscesse  in queste foto e volesse rimuoversi / lasciare un commento / inviarci altro materiale da pubblicare / scriverci per raccontare come sceglie chi impersonare, come costruisce i constumi, insomma, notizie sul Cosplay in genere/ è pregato di contattarci.

Grazie!

A tu per tu con Vanna Vinci

Chi non conosce Vanna Vinci deve subito correre nella libreria più vicina a casa per comprarsi una copia de La bambina filosofica.

Fatto?

Bene, ora posso raccontare del mio incontro con lei: eravamo al Mantova comics and games 2009 ed io gironzolavo tra le bancarelle ed i cosplayers*, non sapevo da che parte guardare perchè, con tutti quei fumetti intorno morivo dalla voglia di gettarmi tra le bancarelle e farmi sommergere da tutte le novità editoriali e non… finchè non ho visto l’ultima pubblicazione della Bambina Filosofica:

la-bambina-filosofica-3

mi sono avvicinata alla bancarella e l’ho preso in mano come se fosse il Sarco Graal dei fumetti (mi rendo conto che potrebbe sembrare un paragone esagerato e forse lo è, ma sono in preda all’euforia dell’incontro, quindi passatemelo), mi sono guardata intorno ed ho visto un cartello che annunciava la presenza dell’autrice. Non stavo più nella pelle. Mentre lo acquistavo, il ragazzo del bancone rivolgendosi alla signora bionda accanto a lui le chiede se avesse voglia di farmi un autografo ed io (siccome non era l’orario indicato dal cartello non sapevo che fosse LEI) ho cercato di contenere tutta la mia gioia per darmi un’aria dignitosa. Vanna Vinci è stata gentilissima e mi ha dedicato il fumetto facendomi un bel disegno nella prima pagina; se vi state chiedendo com’è vi accontento subito:

– E’ una bella signora sulla quarantina

– E’ bionda

– Altezza media

– Accento sardo (avete presente Willy il giardiniere dei Simpsons?)

– E’ bravissima a disegnare

– E’ gentile e disponibile

– Abbiamo lo stesso peluches (Lillo, uno dei personaggi della BF)

– Entrambe crediamo di essere la bambina filosofica (anche se lei ha più argomentazioni a carico)

In realtà è stato un breve incontro ma per me è stato un sogno che diventa realtà, come quando ho incontrato Jill Thompson**  o Jim Lee***, lo so sono un’ otaku senza speranza ma sono felice, e tant’è!

Elly

* Ragazzi e ragazze che si travestono da personaggi di fumetti, anime e films. I costumi sono fatti a mano da chi li indossa e spesso raggiungono livelli altissimi di creatività.

** Disegnatrice che da anni collabora con Neil Gaiman, autrice de I piccoli eterni

*** Il solo ed unico disegnatore di Batman