mah…

Ci sono giorni in cui tocco il cielo con un dito, ci sono giorni che sono così felice da sentirmi invincibile, ci sono giorni in cui alzo la musica a palla per cantare a squarciagola senza vergognarmi.

Ci sono giorni in cui tutto quello che mi ha reso felice si incrina per un attimo a vengo trascinata nel buio.

E’ strano come una piccola cosa, una minuscola frase, un gesto, riesca ad abbatterti in un secondo. Fino ad un momento prima sembra che nulla potrà rovinare la tua felicità perfetta e poi arriva un colpo micidiale che ti lascia senza fiato. E’ strano. E’ davvero strano.

La mia fortuna risiede nel pensare che se non avessi questi momenti tristi non riuscirei a godere appieno della fortuna che ho… mah, chi vivrà vedrà.

Ora dic une poesie

Vorrei potere scrivere una poesia in onore della primavera ma non sono molto portata per i versi.

So fare solo quello del cane ma non ho molto successo nemmeno in quello.

Oggi sono felice: il cielo è terso, l’aria è limpida e della temperatura ideale per qualsiasi cosa si voglia fare all’aria aperta. Il tripudio colorato di fiori è una gioia per gli occhi e tutto ciò su cui si posa il mio sguardo ha un’aria gioiosa… i moscerini danzano nell’aria e il mio naso è tappato per i festosi pollini che attraversano il mondo in un turbine emozionale. Il mondo è pieno di promesse primaverili e io non so nemmeno scrivere una poesia!

Sigh!

Elly