Ansia da presentazione

Tra poco ci sarà la presentazione del mio libro  e devo dire che sono moto nervosa. Ho paura che arrivi la sera del 12  e che sarò troppo occupata a preoccuparmi per godere del momento… di solito l’ansia da prestazione gioca a sfavore in queste circostanze. Andre si esercita continuamente per la lettura del racconto  ad alta voce che ormai la sa a memoria, io penso a cosa potrebbe chiedermi l’intervistatrice e mi sento chiudere lo stomaco… e sì che so bene di cosa si parla. Odio le attese prima di un evento importante! Questa volta devo davvero smentire la Volpe del Piccolo Principe che gli diceva “L’attesa del piacere è essa stessa piacere”. Stupida bestia!

Elly