Il Tarocco della settimana: L’ILLUSIONISTA

L’ILLUSIONISTA.

Arcano Minore.

Rappresentata da un’illustrazione priva di protagonista, L’ILLUSIONISTA è una carta dall’allarmante valore inquietudinale.

Questo Tarocco appare solitamente quando un amico/a nella vostra sfera sociale scompare senza lasciare traccia.

Così, da un giorno all’altro, vi ritrovate con un numero di telefono a cui non risponde più nessuno. Gli provate a mandare un sms. Ma no, niente.

Voi penserete che il Tarocco in questione abbia perso il cellulare. Niente di più errato. Semplicemente vi sta evitando.

Perchè?

Il Tarocco de L’ILLUSIONISTA non fornisce risposte, solo perplessità.

Quindi attenti se nel mazzo compare questa carta, potreste ritrovarvi un numero di telefono orfano. E gli orfani fanno sempre pietà.

Annunci

8 thoughts on “Il Tarocco della settimana: L’ILLUSIONISTA

  1. Azzz…. Inquietudine abbuco pieno..!
    Brutta carta, brutta carta…

    Grazie per l’iniezione di consapevolezza ragazzuoli! 🙂

    Buona settimana! ❤

  2. ma parliamo solo di numeri di telefono o anche di post che scompaiono per un periodo e poi magicamente riappaiono più in forma che mai!?
    😀
    credo di essere anche io un po’ illusionista, nel mazzo di molti miei amici. per quanto riguarda il numero di telefono, il mio è orfano anche quando non scompaio -_-“

  3. La mia personalissima esperienza: spesso è meglio sparire piuttosto che informare una vecchia amica, completamente entusiasta della sua nuova vita, che da quando ha fatto certe scelte la senti lontana mille miglia. Anche se si usa tutto il tatto e la comprensione possibili.
    Due amiche a cui ho dato spiegazioni sono poi sparite loro: una perchè in realtà nemmeno a lei piaceva la sua nuova vita ma si è sentita stupida e non è più riuscita a guardarmi in faccia. L’altra non concepiva che due persone potessero avere esigenze/punti di vista diversi, così si è offesa e mi ha mandata a quel paese.
    Invece da altri amici sono misteriosamente sparita (o sono misteriosamente spariti loro) e quando è capitato d’incontrarsi c’è stata (sorprendentemente) la semplice curiosità di vedere se si riusciva a ritrovare la sintonia.

    Quindi ecco un messaggio di speranza: non sempre l’Illusionista è una brutta carta, magari c’è solo bisogno d’un momento di pausa per assimilare qualcosa e poi, chissà, ripartire meglio di prima!

    Ma qualcuno che non ama il mistero si sarà pure incavolato… Spero di non scoprirlo, eh eh eh!

  4. @ Donatella: sei super gentile come al solito… GRAZIE di CUORE!
    @ Herbs: colgo una sottile ironia… niente a che vedere con noi, vero?! Anche perchè adesso le tue pantofole non staranno più al sicuro, ho un ferocissimo mini cane da difesa, attenta! ^_^
    @Anna B: è sempre bello scoprire un’opinione diversa dalla propria. Grazie. Non avevo pensato al lato positivo della carta dell’illusionista.

  5. In quanto indiscussa leggenda dell’illusionismo non posso esimermi dal dire la mia.
    E lasciatemi dire, cari spettatori, che leggo nelle parole di Anna nient’altro che la cristallina verità.
    Gli occhi tendono ad essere distratti, le orecchie ingannate, le menti stordite, da una elegante illusione.
    Lo dico per esperienza, come dico che spesso certune nemmeno sembrano tali, ma si mascherano da… compiacimento? amicizia? assidua dipendenza?
    Non c’è una formula perfetta, solamente una profonda conoscenza delle arti della manipolazione e dell’animo dei propri spettatori.
    …o dovremmo parlare di vittime (in)consapevoli?

    Una volta che l’illusione è compiuta, non importa più.

    Ma lasciatemi aggiungere, miei cari, che i veri “illusionisti” sono coloro che disseminano “briciole” lungo il loro percorso, in modo che gli spettatori (spettatori, stavolta, sì) più accorti possano percepire il messaggio che si cela dietro l’illusione, in modo che possano capire e assaporare l’effetto della rivelazione.

    A volte accade, a volte no.

    Ma in una illusione che racchiude speranza non c’è pietà, nè deve esserci pietà per chi la tesse.

    La pietà, caso mai, è da riservare a chi cade vittima di illusioni ben più dozzinali, ma astutamente mirate, che puntano ad uno scopo e lo ottengono.
    Scopi semplici, come possono essere la banale estrazione di una carta dal mazzo…

    H.H.

  6. @ Sara: checcarina! Grazie cara!
    @ H.H: scusa la tardiva pubblicazione ma non bazzico da un po’ sul blog e il commento era in moderazione. ^_^

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...