Moby Dick

Noi siamo alla rappresentazione di  Moby Dick per vedere Giorgio Albertazzi. Principalmente ci siamo andati per vedere lui, poi per assistere alla trasposizione teatrale del romanzo di Melville.

Albertazzi l’abbiamo visto, la trasposizione del romanzo no.

Quello a cui abbiamo assistito durante l’ora e cinquanta (SENZA PAUSA!) è stata la versione di Moby Dick da parte del regista Antonio Latella, che dovrebbe essere l’anello di congiunzione tra il grande classico ed il pubblico, ma che è riuscito a far risultare il suo Moby Dick estremamente lungo e stremante. Come una caccia alla balena, probabilmente.

Gli attori sono stati eccezionali, davvero poliedrici e convincenti. Una gioia per gli occhi. L’unico problema è che non si è mai quagliato* durante questa oraecinquantasenzapausa… Sono state tagliate moltissime parti del Moby Dick di Melville e sono state aggiunti  brani dall’Inferno di Dante dall’Amleto di Shakespeare. Perchè!? Moby Dick è già un’opera completa, ricca di riflessioni e di metafore, non credo ci fosse bisogno di coinvolgere altri…

Probabilmente noi non eravamo ancora pronti per il Moby Dick di Antonio Latella.

L’unica cosa risultata chiara alla fine di tutto è che (chi aveva letto i romanzo lo sapeva già, ma la maggior parte del pubblico lo ignora) La Balena Bianca è in realtà un Capodoglio. E questo è tutto il succo del Moby Dick di ieri sera.

Balena

Balena

Capodoglio

Capodoglio

* Quagliare: fig., spec. in espressioni negative, giungere a una conclusione, a un risultato positivo: nonostante tutti i tentativi, le cose non quagliano. Da http://old.demauroparavia.it/89410,

Annunci

Lascia un commento!

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...